Intonaco in argilla per l’ampliamento del padiglione Molteni a Giussano

Intonaco di finitura a base di argilla pozzolana naturale, cemento e leganti minerali a grana fine TerraTon Wall Liscio Pepe Nero e Polvere applicato a pilastri e pareti negli esterni. Intonaco di finitura a base di argilla a grana fine per gli interni TerraVista Liscio Panna, Cacao e Polvere.

Intonaco di finitura a base di argilla pozzolana naturale, cemento e leganti minerali a grana fine TerraTon Wall Liscio Pepe Nero e Polvere applicato a pilastri e pareti negli esterni dell'ampliamento del padiglione Molteni a Giussano. Progetto di Vincent Van Duysen. Fotografia: DSL Studio-Delfino Sisto Legnani

Prodotti utilizzati

Informazioni sulla realizzazione

Un importante ampliamento di circa 1.400 metri quadri riconfigura la geografia dell’headquarter di Molteni&C, emblema del DNA e dei valori della storica Azienda di Giussano e ulteriore tassello nella strategia di crescita ed internazionalizzazione del Gruppo.

 

Il progetto di espansione del Molteni Compound ad opera del direttore creativo Vincent Van Duysen segue di alcuni anni gli interventi che tra la metà degli anni ’80 e gli anni ‘90 hanno riconfigurato il layout degli spazi aziendali, tra i quali lo showroom e l’entrata principale, e segna la prima architettura siglata Van Duysen nei confini dell’azienda.
 

“Siamo orgogliosi di ospitare all’interno del nostro Compound un’architettura firmata dal nostro direttore creativo, un edificio contemporaneo, che si integra nella sede storica, e segna il nuovo percorso dell’azienda verso il futuro”

Carlo Molteni, Presidente di Molteni Group.
 
L’impianto originario risale ad architetture dei primi anni ’50, di cui ancora si conservano la grande scala, il rivestimento delle facciate e i tipici serramenti. Il pilastro tondo posato all’ingresso, è una chiara firma architettonica Rossiana, presente anche nella casa Aurora di Torino o nell’unità di Villalba, mentre lo showroom, progettato internamente da Luca Meda, è essenziale nella sua linearità e concepito per enfatizzare i singoli pezzi di design. Nel tempo subirà ulteriori interventi creando ambientazioni sempre nuove, in grado di restituire il calore della casa Molteni&C.
 
Un Compound che testimonia l’avvicendarsi del tempo e delle grandi firme dell’architettura e del design italiano e internazionale e che oggi, grazie ad un importante investimento, racconta importanti novità.
 

“L’ampliamento del Compound rappresenta la determinazione del Gruppo Molteni di donare un’esperienza olistica a 360 gradi a chi la visita. Le nuove aree annesse portano una ventata di innovazione e modernità all’headquarter”. Il progetto “nasce dall’idea creare un dialogo continuo tra ambienti domestici e spazi aperti. E’ per questo che, oltre al nuovo Pavilion e alla trasformazione dell’esistente piano terra, ho voluto dare grande valore all’esterno”

Vincent Van Duysen.
 
Le corti a forma di chiostro accompagnano il visitatore in un immaginifico viaggio nel cuore dell’Azienda. Si riconfigura l’ingresso ospiti aziendale, dove un nuovo edificio adibito a reception anticipa percorsi colonnati che punteggiano e filtrano la vista del giardino e guidano il visitatore all’interno dell’azienda, dove gli elementi della nuova proposta Molteni&C | Outdoor sono disposti come sculture, integrandosi con il verde.
 
Il progetto naturale è affidato dall’architetto paesaggista Marco Bay, che ha realizzato vere e proprie stanze a cielo aperto, con una presenza morbida e naturale del verde.
 
“Un ambiente in cui l’elemento naturale è libero di esprimersi tramite forme, altezze, texture e dinamismi. Due “stanze” nelle quali il corso del tempo creerà una spettinata vegetazione, che farà da sfondo e morbido abbraccio a elementi di arredo e nuove idee di decor”
 

Due grandi elementi orizzontali in cemento, il pavimento e il soffitto, sorretti dal colonnato rivestito in intonaco di finitura a base di argilla pozzolana naturale, cemento e leganti minerali a grana fine TerraTon Wall Liscio Pepe Nero e Polvere di MATTEOBRIONI, conducono al Pavilion, un edificio multifunzionale pensato anche per le nuove esigenze di smart working, luogo di lavoro e di passaggio, che oltre ai volumi semplici, accosta grandi superfici vetrate di estrazione modernista.

 
All’interno del Pavilion, oltre alla reception per accogliere ospiti e visitatori, è stata inserita una zona dedicata all’hospitality, pensata per ricevere e che ricalca la struttura di un vero ristorante, dalle pareti completamente vetrate che si aprono sull’esterno per un’esperienza coinvolgente in tutte le stagioni. Per il rivestimento delle pareti sono stati utilizzati solo materiali naturali come l’intonaco di finitura a base di argilla a grana fine TerraVista Liscio Panna, Cacao e Polvere di MATTEOBRIONI.
 
L’arredamento è studiato ad hoc per l’ambiente da Vincen Van Duysen: nella zona ristorante panche derivate dal divano Paul, tavoli progettati appositamente per lo spazio e sedie Janet. Le lampade su misura sono prodotte da Nemo Lighting su design del direttore creativo belga.
 
La mise en place, è stata affidata a Csaba della Zorza, esperta di arte della tavola, che ha selezionato i singoli oggetti in pieno accordo con la visione estetica del designer e del brand, con l’obiettivo di creare un’atmosfera di ospitalità italiana, elegante ed essenziale.
 
Il viaggio alla scoperta di Molteni&C continua nella sala Luca Meda, anch’essa rinnovata con pareti in boiserie e un soffitto dalle sfumature color olmo che dialoga con i toni scuri del colonnato esterno.
 
Fotografia: DSL Studio-Delfino Sisto Legnani

Trova il prodotto perfetto per il tuo progetto.

Contattaci

Contattaci